Accettabilità del BIPV in contesti di pregio

Accettabilità del BIPV in contesti di pregio
  • Post category:Eventi

BOLZANO (IT)

Il progetto “BIPV meets history” ha sviluppato un questionario per la valutazione delle barriere e delle potenzialità di diffusione e di accettazione dei sistemi BIPV in contesti di pregio. 

Nell’ambito dell’attività “Ricognizione e capitalizzazione delle esperienze” (WP 3.1) è stato divulgato un questionario volto a valutare il grado di accettabilità dei sistemi fotovoltaici integrati nell’edilizia storica e nel paesaggio nel territorio svizzero e italiano.

Per quanto riguarda il territorio svizzero, Ticino Energia ha creato due newsletter rivolte ai propri soci.

Per quanto riguarda il territorio italiano, il questionario ha interessato i tecnici del settore della costruzione, del solare, della conservazione del patrimonio culturale e delle pubbliche amministrazioni. Nel territorio della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, EURAC Research ha potuto raccogliere le opinioni dei progettisti delle Province Autonome di Bolzano e di Trento, per quanto concerne gli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, gli Ordini degli Ingegneri, i Collegi dei Geometri e Geometri Laureati, i Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati. Ha coinvolto poi i certificatori energetici dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima, le associazioni di categoria delle medie e piccole imprese, come CNA-SHV Alto Adige, Associazione Artigiani Trentino, Associazione degli Industriali della Provincia di Trento, Associazione Trentina dell’Edilizia, Habitech Distretto Tecnologico Trentino società consortile e Federazione Trentina della Cooperazione.

In parallelo, Regione Lombardia ha raccolto le opinioni dei tecnici appartenenti al Collegio Ingegneri e Architetti di Milano, alla Consulta Architetti Lombardi, alla Consulta Regionale Ordini Ingegneri Lombardi e Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Milano. Per coinvolgere i Comuni italiani, ha inviato il documento anche ad ANCI Lombardia.

A livello nazionale, EURAC Research ha coinvolto esperti di progettazione solare (grazie ad Eurosolar Italia), del restauro architettonico (grazie ad Assorestauro). Ad oggi hanno risposto al questionario circa 250 persone. Infine, in virtù del Protocollo d’Intesa realizzato con EURAC Research, IN/ARCH – Istituto Nazionale di Architettura ha coinvolto  tutti i propri iscritti, inviano una newsletter dedicata a questo tema.

Per chiunque fosse interessato a condividere il questionario con associazioni di categoria o con i propri soci può contattare:

Arch. PhD Elena Lucchi: elena.lucchi@eurac.edu