BIPV colorato in contesti di pregio – Pubblicazione scientifica

BIPV colorato in contesti di pregio – Pubblicazione scientifica

BOLZANO (IT)

Pubblicato il primo articolo scientifico  sulla Rivista Internazionale “Energies” dedicato all’analisi sperimentale di moduli BIPV colorati in contesti di pregio architettonico e naturalistico.  

La pubblicazione “Coloured BIPV Technologies: Methodological and Experimental Assessment for Architecturally Sensitive Areas” realizzata da Martina Pelle (EURAC Resarch e Politecnico di Milano), Elena Lucchi, Laura Maturi, Alexander Astigarraga (EURAC Research) e Francesco Causone (Politecnico di Milano) è stata pubblicata sulla Rivista Internazionale Energies“. L’articolo è inserito nello Special Issue “Evaluation of Energy Efficiency and Flexibility in Smart Buildings” curato dalla Professoressa Alessia Arteconi della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, che ringraziamo in modo speciale per la possibilità che ci ha offerto.  La pubblicazione è nata dalla collaborazione tra i progetti di ricerca “BIPV UPpeal” e “BIPV meets history”. 

Sintesi dell’articolo

La flessibilità energetica negli edifici sta assumendo un ruolo importante con l’introduzione di nuove Direttive Europee che consentono agli edifici di gestire la domanda e la produzione energetica, immagazzinando, consumando o mettendo in rete energia elettrica in funzione delle reali esigenze degli utenti. La transizione verso un sistema energetico a basse emissioni di anidride carbonica può essere supportata dall’uso di tecnologie fotovoltaiche integrate nell’edilizia (BIPV). In questo contesto, lo studio mira a indagare le possibilità di integrazione estetica e tecnologica dei moduli fotovoltaici colorati in contesti di pregio architettonico e naturalistico. Queste tecnologie, infatti, permettono di bilanciare le esigenze di conservazione del patrimonio culturale e di produzione energetica.

La pubblicazione è strutturata in due parti principali. In primo luogo, viene proposta una metodologia multidisciplinare per la valutazione dell’integrazione estetica e tecnologica dei sistemi fotovoltaici in queste aree, riferendosi alle caratteristiche e alle prestazioni delle tecnologie attualmente disponibili sul mercato. Sulla base di questa metodologia innovativa, sono selezionati due moduli BIPV più idonei per essere applicati in questi contesti. Successivamente, i due moduli vengono caratterizzati sperimentalmente nel laboratorio indoor di EURAC Research, confrontandone le prestazioni con quelle di moduli colorati e non di tipo standard. Infine, i due moduli sono stati inseriti in un nuovo testbed outdoor per studiarne l’integrazione estetica e le prestazioni energetiche in condizioni reali.

Per approfondimenti: Articolo